Questo sito usa i cookie (anche di terze parti), per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni Chiudi

Migrazione da IPv4 a IPv6

Un nuovo modo di gestire gli indirizzi sulla rete internet



migrazione IPv6

IPv6: Un nuovo modo di gestire gli indirizzi IP su internet

La rapida crescita di internet, la diffusione sempre più ampia di smartphone ed altri dispositivi che fanno uso di indirizzi IP hanno portato alla saturazione degli indirizzi IPv4 disponibili.

Un indirizzo IP identifica in modo univoco sulla rete un dispositivo (un server, un PC, uno smartphone, ecc...). Ogni volta che navighiamo su internet o scarichiamo un messaggio di posta, di fatto, facciamo rimbalzare informazioni da un indirizzo IP all'altro.

L'attuale sistema di indirizzamento, definito protocollo IPv4 risale al settembre 1981, ed è caratterizzato da 4 numeri compresi tra 0 e 255 separati da un punto (ad esempio 74.125.232.113 identifica uno degli indirizzi di Google.com)


IPv6: un nuovo tipo di indirizzo IP

Il numero di indirizzi disponibili con il protocollo IPv4 è 2564 vale a dire 4.294.967.296 poco più di quattro miliardi.

Un nuovo protocollo denominato IPv6 è stato preparato per superare la limitazione del predecessore IPv4.

Un indirizzo IPv6 è composto da otto serie di quattro cifre esadecimali (es. 3faa:1800:3939:3:200:f7fe:ef22:66ff) permette di gestire 2128 indirizzi: qualcosa come 340 seguito da 36 zeri. E' un numero enorme che non si esaurirà certo molto presto!

Migrazione da IPv4 a IPv6:

Attualmente il nuovo protocollo IPv6 è ancora poco diffuso. Nel momento in cui scriviamo queste righe, meno del 2% degli utilizzatori ha adottato il nuovo protocollo IPv6. E' però stato fissato per il prossimo 18 giugno 2011 il World IPv6 Day: giorno in cui i principali operatori del web attiveranno per 24 ore i router con il nuovo protocollo IPv6. Sarà un esperimento a livello mondiale condotto in prima linea da Google, Yahoo e Facebook ai quali si assoceranno molte altre major di internet.

Lo switch-off definitivo del protocollo IPv4 si avrà solo nel 2025; fino ad allora IPv4 ed IPv6 funzioneranno parallelamente.

Si prevede però che la attuale rete IPv4 verrà completamente saturata già nei prossimi mesi. Nel corso delle prossime settimane potrebbero essere consegnati gli ultimi lotti di indirizzi IPv4, dopodichè l'ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) assegnerà soltanto più i nuovi indirizzi IPv6.


Compatibilità tra i protocolli IPv4 e IPv6:

I protocolli IPv4 e IPv6 non sono compatibili tra di loro. Le reti che utilizzano esclusivamente il protocollo IPv4 non potranno connettersi con le reti IPv6.

Sono previsti alcuni accorgimenti che consentiranno ai due protocolli di coesistere, ma sarà necessario sostituire i router ed in genere gli apparati di rete non compatibili con l'IPv6.


I server di Fabbricasiti supportano già entrambi i protocolli. Sui nostri server abbiamo già testato l'IPv6 e la nostra rete è già in grado di connettersi sia ad indirizzi IPv4 sia agli IPv6.

Pronti per il futuro:

Fabbricasiti ha già implementato la doppia codifica. I nostri server ed i nostri router possono fin d'ora utilizzare indipendentemente tanto il protocollo IPv4 quanto il nuovo protocollo IPv6.

La disponibilità del protocollo IPv6 è una ragione in più per scegliere Fabbricasiti.


fabbricasiti.it

Realizzazione Siti Web Professionali, Realizzazione E-commerce Professionali
Profilo Google+ di Fabbricasiti Profilo Twitter di Fabbricasiti.com
Siti Web Professionali
Fabbricasiti: Realizzazione Siti Web Professionali ed E-commerceFABBRICASITI - seo specialist